MINDFULNESS: IL NUOVO STATUS SYMBOL

RAGIUNGERE LA CONSAPEVOLEZZA NELLA VITA QUOTIDIANA

La sveglia suona, ed è mattino presto. Ancora mezzi addormentati, abbiamo già in mano il nostro smartphone. Putrtoppo queste abitudini malsane non ci permettono di raggiungere il corretto equilibrio tra vita professionale e vita privata. Fino ad ora! La nuova tendenza definita Mindfulness si è già affermata nella vita degli Americani e sta lentamente arrivando anche in Europa. Ma di cosa di tratta nel dettaglio? Per scoprirlo, facciamo un esperimento.

CHI È FELICE AVRA’ SUCCESSO

Questo è l’approccio adottato dalla teoria del Mindfulness. In questo senso, avere successo significa anche avere un buon equilibrio tra lavoro e vita privata e non dimenticare se stessi per colpa dello stress. Proprio per questo motivo, nutrizionisti, istruttori di yoga e life coach americani consigliano di prendersi del tempo libero, soprattutto durante i periodi di stress. L’attenzione qui è sul processo di percezione attiva di cose nuove. Per fare questo, è necessario osservare l’ambiente circostante e il nostro sé interiore senza essere distratti dai propri pensieri, dalle emozioni e dalle fantasie. Ed è esattamente questa consapevolezza che ho cercato di integrare nella mia vita quotidiana per una settimana.

LA MATTINA È SOLO PER ME

Il momento del risveglio con il controllo simultaneo dei social media e della posta, non deve esistere più. Questa è una delle regole principali a cui mi sono dovuto abituare durante il mio auto-esperimento. Invece del caffè veloce sulla porta, l’approccio Mindfulness consiglia di prendersi la mattinata come momento solo per se stessi.

Per cambiare la mia routine mattutina, ed entrare in sintonia con l’approccio Mindfulness, ho dovuto seguire queste regole:

  • Non guardare il cellulare fino a quando non esco di casa.
  • Fare una sessione di meditazione di 10 minuti subito dopo essersi alzati.
  • Fare un breve esercizio di stretching per svegliare il corpo.
  • Godermi una colazione equilibrata per iniziare la giornata con un pieno di energia.

DURANTE LA GIORNATA

Niente più dosi massicce di caffeina. La mia settimana lavorativa ha avuto la seguente routine: consapevolezza mentale attraverso la meditazione. Ciò significa che, anche durante il lavoro, dovremmo prestare attenzione a noi stessi e ascoltare il nostro corpo. Ma è più facile a dirsi che a farsi. Fondamentalmente, le pause sono il momento migliore per staccare e meditare. Questo dovrebbe ricaricare le nostre batterie e allo stesso tempo mettere in pausa la mente.

Quindi uno dei miei obiettivi era quello di fare una piccola meditazione di 2-3 minuti sul posto di lavoro ogni giorno. Inoltre, rilassarsi e fare un respiri profondi ascoltando con musica appropriata con pause dedicate durante il lavoro. Questo mi ha permesso di ascoltare le esigenze del mio corpo e di non affogare nello stress da lavoro.

 

Allo stesso modo, era cruciale intercalare la giornata lavorativa con alcuni esercizi fisici.

La teoria della Mindfulness si è già affermata in molte aziende americane. Alcune offrono programmi sportivi e lezioni per i propri dipendenti. Durante il mio auto-esperimento, tuttavia, non è stato possibile integrare lo sport nella mia routine quotidiana. Ma sono state possibili due visite in palestra, una lezione di yoga e un allenamento a casa. Dopo il lavoro, anche la mia serata doveva ruotare attorno alla teorie della Mindfulness. Un buon libro, un posto accogliente sul divano e una tazza di tè caldo sono diventati, subito, una routine prima di andare a letto.

DORMIRE BENE

O nel nostro caso, dormire felici. Perché se vuoi integrare la teoria della Mindfulness nella tua vita quotidiana, devi anche prestare attenzione al ciclo del sonno. Arianna Huffington, per esempio, scrive nella sua guida “Thrive” che 8 ore di sonno possono fare meraviglie. Questo può aiutarci a farci alzare dal letto più facilmente al mattino, ma anche a prevenire attivamente i cali mentali durante la gironata.

Quindi durante il mio esperimento ho dovuto iniziare a implementare delle ore fisse di riposo. Prima di tutto, ho cercato di dormire 8 ore al giorno. Affinché ciò si adattasse alla mia ora solita di risveglio mattutino, le luci dovevano essere spente entro le 23:00. Poi di nuovo, ho affrontato la sfida: mantenere questi orari fissi per tutta la settimana. Sì, anche nei fine settimana. Perché in questo modo il nostro corpo mantiene lo stesso ritmo e possiamo addormentarci e svegliarci più facilmente.

LA MIA SETTIMANA MINDFUL

La mia conclusione dopo un’intera settimana seguendo questo approccio: non è così facile. Noi, esseri umani, siamo creature abitudinarie e l’integrazione di queste azioni nella nostra routine, può spesso creare ulteriore stress. Tuttavia, credo che questa sia solo una questione di tempo. Se continuassi, sono sicuro che presto diventerebbe anch’essa un’abitudine. E questo è esattamente il mio obiettivo attuale.

Durante il mio auto-esperimento, sono stato in grado di introdurre alcune abitudini che fanno bene a me e al mio corpo. Sebbene potessi fare a meno della meditazione in ufficio, alla fine della giornata lavorativa ero più rilassato. La breve routine di stretching dopo essermi alzato mi ha aiutato a iniziare la giornata con più energia. Questo ha sicuramente reso più facile per me alzarmi e iniziare la giornata. Lo stesso è successo con il digital detox al mattino. Non dover prendere il cellulare subito dopo il risveglio mi ha fatto iniziare la giornata meno stressato ed è stato un sollievo per i miei occhi. Quindi ecco la mia conclusione per tutte le persone interessate: questa nuova teoria merita sicuramente una prova!

Chiunque desideri integrare questa nuova teoria nella propria vita quotidiana dovrebbe seguire il motto “less is more”. Soprattutto all’inizio della settimana, tutte queste modifiche nella mia routine sono state un cambiamento estremo per me e il mio corpo. Pertanto preferirei provare altre azioni e integrarle lentamente nella mia routine. Così puoi assicurarti che presto raggiungerai grandi e piccoli successi e sarai sicuramente più consapevole.

Mio ulteriore consiglio: è meglio iniziare il programma con un meritato weekend di relax, come al Falkensteiner Hotel & Asia Spa Leoben. Puoi usare il weekend come kick-off per il tuo viaggio all’interno di te stesso, ascoltare il tuo corpo e ricaricare completamente le batterie. Idealmente, potrebbe essere combinato con una disintossicazione digitale. Un weekend senza smartphone e stress da lavoro, ma anche senza impegni. Anche se la nuova tendenza Mindfulness non fa per te, un weekend rilassante può fare miracoli.

Close
Close