Le usanze pasquali di 7 paesi europei

Un uovo rosso porta la felicità! La caccia alle uova di Pasqua è sicuramente una delle tradizioni più amate: infatti quale bambino non adora andare a caccia delle uova nascoste? Ma quali sono le altre tradizioni pasquali? Vi portiamo in viaggio attraverso le nostre destinazioni Falkensteiner:

Austria

Com’è noto in Austria dal giovedì santo al sabato santo lo scampanio delle chiese resta muto, perché secondo la tradizione le campane volano a Roma. I bambini invece girano per i villaggi recitando filastrocche con le cosiddette “Ratschen“, o raganelle, strumenti a sonaglio di legno. Così facendo ricevono in cambio uova di Pasqua, dolci e monete. Nel 2015, il Ratschen della Settimana Santa è stato riconosciuto dall”UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell’Austria.

Italia

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”. Secondo questo detto, in Italia la Pasqua si trascorre con i familiari e tanti amici. La “Colomba pasquale” rappresenta la dolce conclusione del pranzo di Pasqua, composto da più portate. È una torta lievitata, cotta in forno a forma di colomba (come simbolo di Gesù) e decorata con mandorle o anche uvetta.

Croazia

Il cosiddetto Pome forma una croce fatta di foglie di palma. Originariamente, i “Pome” venivano portati in chiesa soltanto dai bambini, cosicché le famiglie senza figli, o i cui figli erano già cresciuti, potevano dare i rami ad altri bambini del vicinato. Il motivo: i bambini che portavano un “Pome” in chiesa erano molto felici di ricevere due uova di Pasqua anziché una sola.

Repubblica Ceca

In Repubblica Ceca c’è una tradizione pasquale davvero bizzarra. Gli uomini colpiscono dolcemente le gambe delle giovani donne con dei vimini intrecciati. Secondo l’ufficio del Turismo ceco, questa usanza ha una lunga tradizione e si dice porti salute e giovinezza.

Slovacchia

Qui si prepara la cosiddetta “Hrudka“, un pane fatto con uova e latte. Il pane rappresenta la fertilità e un nuovo inizio.

Serbia e Montenegro

La Pasqua in Serbia e Montenegro non è diversa, entrambi i Paesi sono infatti cristiano-ortodossi. Qui ritroviamo le uova rosse. Le uova di Pasqua vengono colorate il sabato, e il primo uovo colorato deve essere rosso. Questo uovo, chiamato čuvarkuća, viene addirittura conservato per un anno e solo dopo questo periodo buttato via. Ciò dovrebbe portare fortuna.

I giorni di festa prima e dopo Pasqua sono ideali per pianificare una breve vacanza e visitare uno dei tanti mercatini pasquali, o per godersi i primi raggi di sole primaverile.

Buona Pasqua a tutti!

Close
Close