Giochi da fare in spiaggia e sotto l’ombrellone

Resort Capo Boi

Il 2 giugno riapre il nostro Falkensteiner Resort Capo Boi che si trova a Villasimius, in Sardegna, e sovvenendomi quella meravigliosa spiaggia privata di sabbia bianca (proprio un angolo di paradiso), non ho potuto evitare di pensare in maniera un po’ romantica a come si sono evolute le vacanze estive e il modo di vivere la spiaggia. Dai racconti dei miei genitori, so che negli anni ’50 le spiagge erano praticamente tutte libere come libero e naturale era il modo di godersi la giornata di mare. Il bagno era la principale attività di grandi e piccini. Fuori dall’acqua, mentre le ragazze trascorrevano il tempo all’ombra con le madri, padri e figli giocavano e lanciar sassi lontano, facendoli rimbalzare sulla superficie del mare. Da allora ad oggi i tempi sono molto cambiati. Oggi vedo tanti ragazzi trascorrere del tempo sotto l’ombrellone giocando con il telefonino, ma anche tanti altri divertirsi nelle più disparate attività che ci offrono i tempi moderni, dallo stand up paddle al beach volley giusto per citarne due. I tempi sono cambiati anche per i genitori, per i quali comunque restano sempre i classici sempreverdi giochi di enigmistica e sudoku. Con questo articolo andiamo ad analizzare i migliori giochi da fare in spiaggia e sotto l’ombrellone, tra grandi classici e novità.

Giochi sotto l’ombrellone

Per i grandi, lo abbiamo appena detto, le riviste di enigmistica sono sempre un must. Cosa c’è di meglio che allenare la mente sotto l’ombrellone ed in pieno relax trovando le soluzioni ai rebus, completando i cruciverba e incastrando i numeri del sudoku? Per restare poi nel mondo dei classici, ci sono le carte ed in questo caso mi viene da pensare ai solitari o alle partite che possono anche diventare veri e propri tornei per giochi da praticare in singolo o doppio sia con le carte napoletane che con quelle francesi. Ci sono poi alcuni giochi di società di piccole dimensioni o, meglio ancora quelli basati esclusivamente su carte ma che sottopongono i partecipanti a quiz che possono rivelarsi molto divertenti.

Per i più piccoli sono davvero tante le attività che si possono praticare. Innanzitutto esiste una lunga serie di giocattoli da spiaggia che possono essere molto divertenti: secchiello, palettina e rastrellino restano i giochi delle memorie d’infanzia di ognuno di noi. Chi non si è cimentato almeno una volta nella vita con la realizzazione di un castello di sabbia? Per coloro che sono specializzati, esistono addirittura competizioni che sono diventate celebri nel mondo. Ci sono poi ruspe e camion per i maschietti e tanti tipi di tavole per le femminucce che vogliono cimentarsi nella creazione di qualsiasi forma con acqua e sabbia.

Altri giochi da praticare per divertirsi sotto l’ombrellone e che stanno bene con tutte le età vanno dal classico nomi, cose e città – si estrae una lettera e si scrivono parole che iniziano proprio con quella per ogni categoria, chi ne somma di più, vince – alle parole a catena – in cui il primo partecipante dice una parola e il secondo deve trovarne un’altra che inizi con l’ultima lettera della precedente e così via.

Giochi in spiaggia

Quando il campo di gioco diventa la spiaggia, allora ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età. Tralasciamo gli sport acquatici di cui abbiamo trattato diffusamente in articoli precedenti e concentriamoci proprio su quanto si può fare sulla sabbia. Per partire dai giochi senza tempo, cito subito i racchettoni e le bocce: i primi vanno per la maggiore tra i più giovani mentre le seconde sono la vera passione di chi ha qualche anno in più. Chi non ha mai organizzato delle olimpiadi? Si possono praticare varie discipline dalla corsa ad ostacoli, preparando per bene i tracciati e mantenendo umida la sabbia, al nuoto, al mix delle due cose con corse dalla spiaggia verso il mare fino a raggiungere un obiettivo – ad esempio – una boa. Chi primo arriva, vince!

Se vogliamo spostarci su un terreno più contemporaneo, ormai tutte le spiagge sono attrezzati di campi da beach volley, una disciplina che è diventata sempre più popolare e che oggi è in grado di conquistare anche i centri delle città. Tanti sono gli amanti di questo sport ed in spiaggia si può incontrare di tutto, dai principianti ai campioni. Altra attività divertente da praticare tra amici è sicuramente il tiro alla fune, che inizia con squadre miste di ragazzi e ragazze e termina sempre con delle gran risate. E se la fune fosse un asciugamano tirato tra due gruppi allora potremmo utilizzare lo stesso per giocare al limbo con un po’ di musica a tenere vivace il momento: chi riesce a piegarsi di più vince. Infine, per i più tecnologici, ci sono molti giochi di realtà aumentata da scaricare sul telefono che possono coinvolgere più partecipanti e rivelarsi molto divertenti.

Direi che questa carrellata di attività da praticare sotto l’ombrellone o in spiaggia può terminare qui perché è molto ricca di spunti. Ne avete altri da aggiungere voi? In caso affermativo, postateli nei commenti al post dedicato su Facebook nella pagina Falkensteiner Hotel & Residences!

Close
Close