EMBRACE INDULGENCE: COME IN ALBERGO, MA A CASA

Tutti conoscono la magica sensazione che si prova sprofondando nei morbidi cuscini di un letto d’albergo. Oppure il piacere di sfogliare il menu del servizio in camera al mattino, pregustando la colazione a letto. La tranquillità della spa, cocktail deliziosi al bar dell’hotel, il sorriso amichevole del personale quando si torna nella hall dopo una lunga giornata in città… In breve: puro piacere, che è spesso associato solo ai soggiorni in hotel. Ma come si fa a portare questa sensazione speciale anche a casa? Cosa si può fare per prolungare questi momenti magici anche dopo il check-out? Oggi te lo sveliamo noi!

Viaggiamo quasi ogni settimana e abbiamo quindi vissuto innumerevoli momenti di piacere. Nel corso di questi viaggi abbiamo potuto imparare alcune cose da hotel come il Falkensteiner Schlosshotel a Velden o il Balance Resort a Stegersbach, traendone delle idee da replicare anche a casa. Non vogliamo assolutamente rinunciare ai soggiorni in hotel, ma anche nelle proprie quattro mura si può assaporare un po’ di quella piacevole atmosfera alberghiera.

EMBRACE INDULGENCE: 5 CONSIGLI PER VERI MOMENTI A 5 STELLE A CASA.

  • Colazione a letto: cosa c’è di più lussuoso di una colazione in un letto di piume? Quasi niente! Per un soggiorno indimenticabile nella tua camera da letto amiamo il servizio colazione in camera. Dal momento che raramente si dispone di una cucina a chiamata, ti consigliamo piatti che possano essere preparati la sera prima (budino di chia, overnight oats…) e soprattutto una deliziosa tazza di caffè o tè al mattino. A questo punto consigliamo di dormire un altro po’ o di sfogliare l’ultimo numero di Vogue.
  • L’occhio si sofferma sui dettagli: ciò che amiamo di più degli hotel sono i bagni spaziosi e ben curati. I lavabi sono sempre sgombri e, se dovesse esserci un po’ di disordine, il personale di servizio disporrà gli oggetti personali ordinatamente come soldatini. Anche i servizi come i piccoli gel doccia, un’elegante scatola per i fazzoletti o gli asciugamani piegati sono puro lusso. Allora perché non usare questi dettagli anche nel proprio bagno per donare alla stanza un po’ più di atmosfera d’albergo?
  • Candele profumate: i profumi guidano inconsciamente le nostre emozioni. Nessuna percezione sensoriale influenza il nostro mondo emotivo direttamente come l’olfatto. Un particolare odore può trasportarci lontano in pochi millisecondi. Per ricreare questa sensazione anche a casa, le candele profumate contribuiscono notevolmente all’atmosfera. Il nostro consiglio: per ambienti condivisi consigliamo profumi né troppo dolci né troppo maschili. Alcuni dei nostri preferiti sono ad esempio “Bibliotheque” o “Tree House” di Byredo, “Mirra & Tonka” Jo Malone, “Noël” di Annik Goutal o “Pomander” di Diptyque.
  • Aperitivo prima di cena:Noi adoriamo bere qualcosa al bar dell’hotel prima di cena. Allora perché non servire un giro di cocktail elaborati al bar di casa alla prossima cena con gli amici? Non intendiamo il classico Gin Tonic (anche se ne siamo grandi fan), ma per esempio un Dirty Martini, un Negroni o un Lemon Drop.
  • Pantofole: cosa sarebbe un hotel senza le famose pantofole? Sicuramente non completo! Questo è il nostro consiglio segreto: le pantofole possono essere nascoste in valigia per continuare ad abbandonarsi a quei piacevoli momenti anche a casa… Però shhh, non l’avete sentito da noi!
Close
Close