5 cose da fare a Belgrado

Belgrado? Viaggio del fine settimana? Vacanze? Questi punti interrogativi sono apparsi nel pensiero di molte persone alle quali ho raccontato che sarei andata per quattro giorni a Belgrado per una vacanza. Qualche pregiudizio lo avevo nel mio bagaglio culturale, ma li ho persi tutti visitando una delle più belle città che io abbia mai visto!

To Do #1: volare con Air Serbia

Con Austrian Airlines o con Air Serbia che è quasi diventata un cult, potete raggiungere Belgrado con un’ora e mezza di volo diretto da Vienna. L’aereo è relativamente piccolo, contiene circa solo 80 persone. Sedendosi nella fila 5 si ha una splendida vista sulle eliche dell’aereo e, dato che vola a bassa quota, si può vedere molto del paesaggio. Sembra di tornare indietro nel tempo in un’epoca meno moderna, ma di grande fascino.

Il Falkensteiner Hotel Belgrado è stata la nostra prima destinazione e il servizio di trasferimento dall’hotel è stato perfetto. A proposito, vi consiglio di utilizzarlo perché alcuni tassisti piuttosto invadenti vi placcano all’uscita dell’aereoporto per proporre i loro servizi a prezzi eccessivi.

20 minuti dopo essere scesi dall’aereo siamo arrivati all’hotel e siamo rimasti favorevolmente colpiti sia dalla facciata che dagli interni. In qualche modo l’intero hotel ha un’atmosfera balcanica molto moderna, con velluto e luccichio.

To Do #2: camminare per la città con occhi bene aperti.

Dopo aver disfatto le valigie, un piccolo pranzo in terrazza e aver cambiato € 50,- (equivalenti a circa 6.000 dinari) abbiamo fatto il nostro primo giro in città.

Un consiglio è sicuramente quello di camminare per la città con gli occhi bene aperti. Ma non perché sarebbe pericoloso, al contrario, tutte le persone sono molto gentili e parlano un buon inglese, ma per l’abbondanza di opere d’arte su tante facciate: l’intera città è coperta di graffiti.

Belgrado è anche una città di contrasti. Oltre a qualche quartiere “malandato” (a Berlino si direbbe probabilmente “hip”), ci sono molti viali larghi, piccole viuzze e bellissimi edifici storici. Talvolta dietro le case si nascondono deliziosi caffè. I serbi amano trascorrere l’intera giornata all’aperto bevendo caffè. Qui tutto scorre un po’ più lentamente e con una sorta di calma “mediterranea”.

To Do #3: mangiare, mangiare e bere.

Non appena arriva la sera, i ristoranti e i bar di Belgrado si riempiono. Ciò è certamente dovuto non solo ai prezzi (per gli standard austriaci) molto convenienti, ma anche al fascino tutto speciale di una grande città sull’acqua. Il Danubio e la Sava la plasmano e tanta vita viene vissuta sulle loro sponde.

Belgrado offre cibo e bere a profusione: nei ristoranti romantici, nei deliziosi localini nascosti in piazzette o nei pub sull’acqua l’offerta è veramente grandiosa.

I cocktail più economici (e anche i migliori) si trovano al Jazz Basta. Nascosto tra le case e a breve distanza dal ponte di Branko (“Brankov Most”) ci si siede su due livelli distribuiti in modo idilliaco. Alcuni dicono addirittura che sarebbe il posto perfetto per sposarsi …

Direttamente sul Save, sulla Karađorđeva, ci sono molti ottimi ristoranti come la Cantina de Frida o lAmbar. Qui si acquista qualche grammo di peso regalato dalla cucina tradizionale serba e internazionale.

To Do #4: partecipare a un party in barca.

I serbi sanno come si fa festa. E a Belgrado, le feste si fanno in barca. Sull’altra riva della Sava ci sono circa 10 barche che sono state trasformate in location perfette per I party.

Musica ce n’è per tutti i gusti. All’inizio occorre abituarsi a un leggero ondeggiamento, ma dopo la prima Rakija (acquavite di frutta) l’ondeggiare viene naturale …

In più, le barche offrono una splendida vista notturna sul centro storico, con le luci che si riflettono sull’acqua e sull’altra riva si vedono i ristoranti che ci fanno pensare a dove andremo a mangiare domani sera.

To Do #5: raccontare Belgrado a tutti gli amici e i conoscenti.

A Belgrado c’è molto da scoprire e da sperimentare. E i pregiudizi che alcuni europei occidentali hanno sui Balcani non le rendono giustizia. La città è in trasformazione e sta diventando una delle metropoli più vivaci e interessanti d’Europa. Ottimo cibo a buon mercato, persone gentili e aperte e buoni servizi permettono a Belgrado di essere al passo con le capitali europee più importanti come Berlino, Londra o Budapest. Una città da ricordare, da scoprire e da amare!

Close
Close