Consigli per viaggi (e viaggiatori) sostenibili

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo
A tutti noi piace andare in vacanza, rilassarci e staccare la spina dalla stressante vita quotidiana. Ma, attenzione a questo, al giorno d’oggi anche la natura ha bisogno di una vacanza. Ha bisogno di una vacanza dal riscaldamento globale, dai rifiuti e dalle interferenze umane. A noi piace ricaricare le batterie nella natura, ascoltare i suoni del mare e il cinguettio degli uccelli e respirare profondamente una sensazione unica di libertà. Ma non siamo gli unici a volerci sentire così; anche gli individui che popoleranno il nostro pianeta con le prossime generazioni dovrebbero poterlo fare. E se questo non fosse possibile? Tutti possono contribuire alla sostenibilità e aiutare la Terra invece di distruggerla. Ognuno può dare un piccolo contributo e insieme lasciare una grande impronta ecologica! In questo post troverete alcuni consigli per viaggiare nel rispetto dell’ambiente, molto semplici da mettere in pratica. Divertitevi a leggerli e a metterli in pratica! 😊
Consiglio n.1 – Fai bene zaini e valigie, vi aiuterà a non far soffrire la schiena
Il viaggio inizia già a casa quando nei bagagli si mettono tutti i pantaloni possibili ed immaginabili, tutte le maglie appese magliette e poi 5 bikini, ovviamente uno per ogni giorno! Alla fine, avrete bisogno di un terzo o al massimo della metà dei vestiti che avete messo in valigia. Se portate con voi solo il minimo indispensabile, state già contribuendo a un viaggio sostenibile, perché più leggero è il bagaglio, meno emissioni vengono rilasciate dai mezzi di trasporto. Inoltre, vi risparmiate la fatica di trasportare bagagli pesanti.
Consiglio n.2 – destinazione scelta per le vacanze, sostenibilità quattro volte superior
Non sempre la destinazione deve essere dall’altra parte del mondo. A volte ci sono posti bellissimi nelle immediate vicinanze che non si conoscono perché si pensa sempre di dover andare lontano! Con le destinazioni di vacanza più vicine, si può fare a meno del volo e prendere un autobus o un treno a lunga percorrenza. Perché lo sapevate che si risparmia quasi il 90% di CO2 se si prende l’autobus a lunga percorrenza invece dell’aereo? E non dimenticate: potrete anche conoscere meglio il vostro Paese!
Consiglio n.3 – portarsi dietro una bottiglia d’acqua aiuta a risparmiare
Anche i rifiuti sono un grosso problema per i viaggiatori. Le alte temperature estive fanno venire sete, ma bisogna comprare ogni volta una nuova bottiglia d’acqua e buttarla via dopo 10 minuti? Naturalmente, c’è una soluzione semplice e sostenibile anche per questo: portare con sé una bottiglia d’acqua da casa, da poter riutilizzare, in modo da non dover continuare a comprare altre bottiglie d’acqua. Nel migliore dei casi, la bottiglia è in vetro e non si producono altri rifiuti di plastica. Inoltre, bevete acqua senza particelle di plastica, che ha un sapore molto migliore!
Consiglio n.4 – comprate prodotti locali, farete felici anche gli abitanti del posto
Un souvenir per gli amici e i parenti a casa è sempre gradito, ma se lo acquistate nel negozietto dietro l’angolo, dove tutto è fatto in casa, farete felici anche gli abitanti del luogo, che avranno anche qualcosa in cambio dal turismo.
Consiglio n.5 – In hotel, risparmiate risorse e rimanete sulla strada della sostenibilità
In estate come in inverno, anche voi potete contribuire a lasciare la vostra impronta ecologica come ospiti dell’hotel. Ad esempio, in inverno potete chiudere le finestre quando il riscaldamento è acceso, oppure in estate far funzionare l’aria condizionata e le luci solo quando siete in camera. Anche la grande quantità di biancheria negli hotel è un problema che può essere facilmente ridotto evitando di cambiare gli asciugamani e le lenzuola ogni giorno, ma magari solo ogni pochi giorni o una volta alla settimana. Anche a casa non si cambiano le lenzuola tutti i giorni, perché dovrebbe essere diverso in un hotel?
Ma anche pagaiare in mare senza spaventare la fauna marina è l’ideale per esplorare il mondo sottomarino e allo stesso tempo proteggerlo. Anche sulla terraferma, spesso l’ambiente può essere esplorato molto meglio in bicicletta o con i mezzi pubblici che in auto. Provate, ne vale sicuramente la pena!
Close
Close