Yoga per Principianti

Lo yoga e’ oggi uno degli sport più popolari, una disciplina affascinante che si rivolge ad un pubblico vasto. Lo si puo’ praticare in diversi momenti e per differenti scopi, magari dopo il lavoro come forma di rilassamento oppure come un’intensa “Sweat Session”. Esistono tanti modi di pratica yoga, adatti a diverse tipologie di sportivi: dallo Yin Yoga, uno stile piuttosto calmo e meditativo, allo Ashtanga o al Flow Yoga, ovvero lo yoga in una stanza molto riscaldata… Lo yoga non conosce confini! Spesso i principianti temono di non farcela o di non eseguire correttamente gli esercizi e le posizioni, ma in questo sport non esistono il giusto o lo sbagliato, né il bene o il male. Si tratta solo di iniziare, impegnarsi, rilassarsi e concentrarsi sul proprio corpo.

Anche noi pratichiamo questa disciplina da anni, a volte con regolarità, altre volte intervallando le sessioni con pause più lunghe, e quest’anno abbiamo persino partecipato per la prima volta ad un ritiro di yoga. Per i principianti (ma anche per il livello avanzato) queste sono occasioni ideali per entrare nel flow. Anche nel gruppo Falkensteiner vi sono hotel che offrono corsi di yoga, come il Falkensteiner Schlosshotel Velden, il Falkensteiner Hotel & Spa Iadera o il Falkensteiner Balance Resort Stegersbach.

Ecco alcuni nostri suggerimenti per rendere il cammino più semplice ai principianti:

1) Non porsi aspettative personali troppo alte. Lo yoga è un processo in divenire e non si tratta di essere migliori del vicino di tappetino ma di concentrarsi sul proprio corpo e di avere consapevolezza di sé.

2) Individuare un buon centro nelle vicinanze. Soprattutto all’inizio è importante essere guidati da istruttori esperti per non farsi male ed eseguire correttamente tutte le posizioni.

3) Imparare le basi, ad esempio il saluto al sole. Facilita il risveglio mattutino, richiede poco tempo, riscalda il corpo ed è la base perfetta per molte posizioni. Nella figura in allegato, una breve sequenza di come può essere eseguito il saluto al sole, ma a seconda del livello, esistono varie modalità di esecuzione.

4) Respirare! Nello yoga la respirazione svolge un ruolo centrale. Anche al di fuori degli esercizi: è bene imparare di nuovo a respirare profondamente con la pancia. Gli yogi avanzati praticano la respirazione “Ujjayi” con la glottide ristretta. All’inizio è sufficiente anche avere coscienza e profondo controllo del respiro.

5) Non esagerare con l’allungamento. L’importante non è allungare il più possibile i muscoli, ma compiere piccoli passi mirati per rendere il corpo più flessibile, allungarlo e stenderlo… risultato questo che non si ottiene dall’oggi al domani.

6) Comprare un buon tappetino da yoga. Anche nello yoga, come in qualsiasi altro sport, l’attrezzatura giusta è importante e gli accessori nuovi rendono tutto molto più divertente.

Provare per credere: lo yoga è uno sport per tutti. Buon divertimento!

Close
Close