SPORT E ALIMENTAZIONE SANA VANNO DI PARI PASSO!

Per raggiungere gli obiettivi sportivi, qualsiasi essi siano, il corpo ha bisogno di energia. Una dieta sana ed equilibrata è la chiave per il successo. In parole povere, il corpo funziona come un motore. Se il “carburante” è sbagliato, il motore si blocca e non può sviluppare la piena potenza e le sue prestazioni.

ALIMENTAZIONE SANA E ALLENAMENTO REGOLARE

Quanto più il corpo è messo alla prova da attività sportive lunghe e intense, tanto più è importante, ovviamente, fornire riserve prima dell’allenamento e ricostituirle successivamente. Un punto che molti dimenticano, o a cui semplicemente non prestano la dovuta attenzione, è la “cena a ore tarde”. Spesso siamo così stressati dal lavoro e dalla vita di tutti i giorni che prepariamo e consumiamo il pasto principale alla sera e questo è già il primo errore. Se ceniamo troppo tardi, tra le 6 e le 8 di sera, l’organismo deve prima di tutto elaborare il cibo, vale a dire digerirlo. Di norma, lo fa nel periodo in cui dovrebbe riposare, cioè durante il sonno, ma il corpo in pratica resta sveglio per digerire il cibo. Gli effetti si evidenziano sotto forma di sonno irrequieto o stanchezza nonostante le ore di sonno sufficienti. Una buona giornata inizia sicuramente in modo diverso. Come? Ora ve lo mostro.

INIZIARE CON UNA COLAZIONE SANA

Fondamentalmente, gli alimenti o i pasti sani non devono essere complicati e spesso si possono preparare molto rapidamente. Al mattino serve rapidità. Con una colazione equilibrata composta da yogurt, frutta fresca, fiocchi d’avena, banane, mango, frutti di bosco, fiocchi di cocco, ecc., si parte sicuramente col piede giusto. I muesli si preparano sempre molto velocemente e si possono combinare in diversi modi. Se a lungo andare lo yogurt risulta troppo monotono, consiglio ad esempio il latte di mandorle o il latte alla nocciola. Sano, delizioso e una buona alternativa allo yogurt.

Di certo non posso raccomandare i cereali al cioccolato, ecc., che solitamente contengono molto zucchero, possono alzare rapidamente i livelli di glucosio nel sangue e comportano una sensazione di fame già dopo 2 ore. Per chi non gradisce il muesli, suggerisco il pane integrale con humus, eventualmente anche con burro, avocado, prosciutto o pomodori. È importante che il cibo sano sia anche gustoso. Non è opportuno magiare avocado solo perché è un frutto sano, se il gusto non piace.

PRANZO: IL PASTO PIÙ IMPORTANTE PRIMA DELLO SPORT.

Per la maggior parte delle persone, il pranzo è l’ultimo pasto importante prima di andare ad allenarsi dopo il lavoro. Non per nulla si dice che il pranzo sia il pasto più importante della giornata. Dopo una colazione equilibrata ed energetica, è importante ricaricare l’organismo al più tardi entro mezzogiorno. L’orario di lavoro e le pause pranzo prestabilite consentono soltanto di mangiare qualcosa al volo e non sempre le opzioni rapide sono le più sane. Se si desidera affrontare seriamente la questione dell’alimentazione sana e poter poi essere in forma per l’allenamento, consiglio di preparare in autonomia i pasti per la pausa pranzo. Ovviamente ciò richiede un po’ di tempo, ma alla fine il vostro corpo vi ringrazierà.

ALIMENTAZIONE PER SESSIONI DI ALLENAMENTO LUNGHE E INTENSIVE

Le sessioni di allenamento lunghe e intensive richiedono una buona preparazione. Ad esempio, le riserve di carboidrati dovrebbero essere ben rifornite prima di un lungo giro in bicicletta o di una corsa prolungata. Come accennato all’inizio, una colazione equilibrata è l’opzione migliore. Inoltre, è importante ricordarsi di bere a sufficienza. È opportuno evitare sempre le bevande zuccherate. Si può fare una piccola eccezione, ad esempio, per chi fa lunghi giri in bicicletta. A mio parere, quando si va in bicicletta, una sosta per un caffè e una coca cola con limone va più che bene. Oltre a questo si può aggiungere anche uno spuntino, ad esempio uno Snickers. Se durante l’allenamento capita di esaurire le forze, si possono provare anche i gel o le barrette energetiche.

I gel si possono anche diluire in una bottiglia d’acqua e consumare così. Per conservare le riserve di carboidrati al meglio, è buona norma assumerne circa 60 – 70 grammi all’ora. A seconda del produttore, i gel e le barrette ne contengono circa 20 – 30 g. Anche l’abbinamento Snickers + Coca Cola aiuta molto.

In sintesi, il consiglio che posso dare è quello di ascoltare il vostro corpo. Comunica esattamente ciò di cui ha bisogno e quando grida “Coca cola + Snickers” o “Kebab”, concedetevi questo piccolo peccato, ne vale sicuramente la pena e dopo sarete più motivati ad allenarvi ancora più duramente.

Inoltre, è importante ricordare che un’alimentazione sana ed equilibrata è semplice e rapida. Non mettetevi in testa che sia impegnativa e complicata. Provate nuove ricette, divertitevi a cucinare e rafforzate l’organismo in modo da essere pronti per l’allenamento successivo o la prossima gara.

Close
Close