Sport al Falkensteiner

Sport: un’attività incredibilmente importante che ognuno di noi dovrebbe integrare nella propria vita quotidiana. Anche lo sport gioca un ruolo importante nei Falkensteiner ed è uno dei marchi di fabbrica di questo gruppo alberghiero.

Qualche settimana fa,  ho trascorso 4 giorni con mio cugino Raphael, con Tobi e Joel di fitnap, Markus aka “Der Steira“, Ana di Ana’s Fashionality e l’amica Florentina 4 al Falkensteiner Therme & Golf Hotel Bad Waltersdorf . Con il motto “Sport al Falkensteiner” ci siamo cimentati in alcuni sport che non avevo mai provato prima.

Dopo l’arrivo e il check-in, abbiamo partecipato alla visita guidata attraverso la struttura per poi cenare con tutto il gruppo, cena che ho desiderato per tutta la giornata. La cosa migliore dopo l’eccellente cena e il servizio impeccabile, è stato il  “piccolo” regalo di benvenuto: una nuova Polar M200!

E il giorno dopo abbiamo iniziato con il programma sportivo!

Al mattino era in programma il tiro con l’arco con il Falkensteiner Hotel & Spa Carinzia . Poiché non avevo mai provato questo sport prima d’ora e non sapevo nemmeno come tenere correttamente un arco, non sapevo neppure dire se mi sarebbe piaciuto. Dopo una breve introduzione abbiamo iniziato con i primi tentativi di scoccare la freccia ma dopo alcuni tiri sbagliati, ci siamo tutti un po’ impratichiti tanto da sentirci pronti per disputare un piccolo torneo che incoronasse il prossimo Robin Hood. Conclusione: è stato davvero cool e incredibilmente divertente.

Dopo il pranzo è arrivato il turno del Boot Camp-Time, questa volta con il Falkensteiner Hotel & Spa Bad Leonfelden. Allenamento ad alta intensità, ritmo elevato e sole di mezzogiorno: esattamente quello che mi piace!

Poiché l’allenamento è stato molto duro, ci siamo meritati qualche ora nella SPA Acquapura e una cena con una, due (o più) birre.

Anche il terzo giorno il programma includeva alcuni sport interessanti!

Lo yoga al mattino dissipa pensieri negativi e preoccupazione. “Lo yoga è sicuramente la cosa giusta da fare dopo un intenso Boot Camp e una notte forse un po’ troppo lunga”. Questo è quello che pensavo. Con grande stupore di tutti, la sessione con la mestra del Falkensteiner Schlosshotel Velden è stata molto impegnativa, ma anche molto istruttiva! Ho sperimentato, talvolta con un po’ di dolore, dove stanno i miei punti di forza e quelli deboli e come posso lavorarci sopra per compensarli.

Dopo la lezione di yoga c’è stato un picnic e quindi una sessione di Smovey, questa volta con un allenatore interno. Fino a quel momento, per me ma probabilmente anche per molti di voi, lo Smovey era un perfetto sconosciuto.

Questo sport di tendenza relativamente giovane viene praticato con due anelli flessibili a spirale. All’interno degli anelli ci sono quattro sfere in acciaio che generano vibrazioni attraverso il movimento. Lo SmoveyVIBROSWING è un’attrezzatura sportiva molto versatile che può essere utilizzata per un’ampia gamma di attività: camminata, massaggi, miglioramento della coordinazione, e così via.

Alla fine della giornata siamo andati al vicino campo da golf. Come per il tiro con l’arco, ero una principiante assoluta. Beh, forse non proprio. In effetti ho giocato a minigolf una o due volte o giù di lì. Ma dopo aver colpito le prime palle, ci siamo presto resi conto che il minigolf col golf non centra affatto. Anche se è stato incredibilmente difficile e sono riuscita a colpire una palla solo a metà e solo pochissime volte, è stato davvero divertente. Conclusione: dopo 60 colpi per lo più infruttuosi, mi è quasi caduto il braccio. Non diventerò certo Tiger Woods!

L’ultima sera abbiamo cenato insieme agli altri blogger e giovedì siamo purtroppo tornati a casa.

Voglio ringraziare di cuore i Falkensteiner Hotel per l’invito e tutte le persone che c’erano! Il viaggio è stato davvero fantastico, oltre a una buona occasione per provare nuovi sport.

Close
Close