Sciare che è divertente quando ci si riscalda prima bene!

“Sciare è divertente, sciare è bello!”: queste sono le prime frasi dell’omonima canzone, che non dovrebbe mancare a una festa di Après Ski. Per fare in modo che sciare o lo snowboard siano belli e divertenti, bisogna prepararsi bene. Ora probabilmente vi chiederete “preparare cosa?”, vero? Ci si riferisce alla muscolatura. Soprattutto nella fredda metà dell’anno è ancora più importante riscaldare i muscoli, non solo i nuovi sci.

Come ci si riscalda correttamente?
Spesso, l’argomento degli esercizi di riscaldamento viene trascurato, poiché si pensa che duri troppo e che faccia perdere tempo. Naturalmente, quando il tempo è bello e la pista è coperta di neve fresca, si vuole andare il più velocemente possibile sugli sci.

Il riscaldamento adeguato, tuttavia, non richiede assolutamente molto tempo e può far risparmiare moltissimi problemi e, soprattutto, il tempo che si passerebbe in ospedale dopo essere caduti.

Si può iniziare il riscaldamento già mentre ci si lava i denti prima di colazione. Si può stare, ad esempio, in punta di piedi per 10 secondi e tornare in posizione piana. In questo modo si portano i muscoli in movimento e si preparano bene.

Ginocchia, cosce e busto

Il maggior rischio di infortunio quando si scia o si fa snowboard è costituito sicuramente dalle cosce e ginocchia. Come snowboarder, personalmente, presto sempre particolare attenzione al riscaldamento dei muscoli delle cosce. In particolare, bisognerebbe anche essere consapevoli che lo sforzo di sciare e fare snowboard costituisce un carico per i muscoli a cui non sono spesso esposti. Anche se faccio da 8 a 14 ore di sport a settimana, noto comunque quanto sia impegnativo lo snowboard.

Importante quanto riscaldare le cosce è far muovere il busto. Questo si può fare molto facilmente ruotando le braccia e non richiede più di un minuto per lato. Come si può notare, quindi, non è una magia e non richiede molto tempo.

Stretching per prevenire lesioni muscolari

Tutti lo sanno, ma pochi lo fanno. Chi non allunga sufficientemente i muscoli, rischia uno stiramento o, nel peggiore dei casi, anche uno strappo muscolare. Solo con muscoli ben allungati il corpo può reagire rapidamente e proteggere, ad esempio, da una caduta.

“Giù verso le punte dei piedi” e “su verso i glutei” è il motto degli esercizi di stretching. Se, inoltre, si allungano le braccia dietro la schiena a dita incrociate ci si può godere una divertente e bellissima sciata in tutta sicurezza.

Muscoli rilassati di sera

Se si va a sciare e si ha la possibilità di utilizzare l’area benessere dell’hotel, consiglio di farlo, perché il rilassamento fa bene all’anima e al corpo. Sarebbe consigliato anche allungare i muscoli la sera, dopo una lunga sciata. In questo modo si può avere una conclusione della giornata perfetta e senza incidenti e si è pronti per il prossimo giro!

Close
Close